lunedì 29 maggio 2017

L'avventuroso resoconto de "Il salone del Salone del Libro di Torino 2017" (parte prima)! Tra la vita del beato porco, lounge esclusivi, succhini, sfingi e bistecche!

Ed ecco che finalmente riesco a tornare a postare.

 La scorsa settimana, tanto per cambiare, sono tornata nel Lazio, dove ho fatto una bellissima presentazione alla libreria Etruria a Viterbo e sono stata ben un giorno all'Arf (i cui miei ricordi principali sono: la dedica di Giopota al suo libro con Vanzella "Un anno senza te", Rodolfo Torti che cerca di convincermi che "se i miei fumetti comunicano non importa come sono disegnati", Angel de la Calle che mi fa un disegno e il caldo assassino dentro il Macro Testaccio).

 Una volta tornata a casa, sono stata frullata dal lavoro e, ora, eccomi qui con la prima abbastanza lunga parte del resoconto del Salone del libro di Torino (spero di fare la seconda sempre in settimana).

 Che dire? Bando alla ciance! Vi lascio col fumettazzo: l'avventuroso resoconto de "Il salone del libro di Torino 2017"(parte prima).











4 commenti:

  1. Gianlampredo! Che inaspettata e graditissima riapparizione! xD

    Però oh, piano con 'sta cosa che "tutti i trentenni" si lanciano sul bio. C'è anche chi è immune da certe st... ehm... mode ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quel che mi riguardo dipende dal fatto che vivo a Milano, una città inquinatissima. Ho la vaga impressione di metterci una toppa mangiando cose più sane, ma temo che appunto sia solo una vaga impressione.

      Elimina
  2. come direbbe Obelix, povero Guttiau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace un sacco! Ma era una porzione veramente piccola!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...