sabato 2 maggio 2020

Forse usciamo (che poi in Lombardy sia passata la buriana è un'altra questione). Cronache dalla reclusione: "Sogni"!

E così, dopo due mesi, la reclusione si avvia alla sua conclusione.

 Per essere servita è ovviamente servita, ma qui in Lombardy non si respira esattamente l'aria di chi è fuori pericolo. Ci si sente più come ci si deve effettivamente sentire: usciamo non perché si sia risolto il problema, ma perché, altrimenti, collassa l'economia.
 E quindi si esce per non collassare.

 Mentre io cerco di farmi venire buone idee sulla viabilità (la mia unica idea, che fortunatamente posso perseguire, è andare a piedi camminando un'oretta buona verso il lavoro, un grande pensiero agli sventurati dell'hinterland), altrove, nel Lazio, le mie sorelle fanno letteralmente sogni di gloria.

 Cronache dalla reclusione: "Sogni"!

 E penso esisterà anche un significativo "Cronache dalla post- reclusione. Il mondo nuovo"!


1 commento:

  1. Che sogno terribile! Quasi peggio disognare di essere a scuola XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...