martedì 28 ottobre 2014

"La telefonata fantasma", una storia di Halloween realmente avvenuta in libreria. Driiin driiin driiin driiin...

Come l'anno scorso in occasione di Halloween ho ampiamente narrato, io amo molto questa festività anglosassone.
 Non provo particolare passione per l'estetica di nessun'altra festa, ma verso Ognissanti provo un trasporto dovuto, probabilmente, ad un misto di amore per le storie di fantasmi, per il gotico ottecentesco, le zucche e l'autunno.
 Quest'anno ho intenzione di dedicare il primo post ad una storiella realmente avvenuta nella libreria dove lavoravo qualche anno fa. Magari mi troverete mille spiegazioni tecnologiche al riguardo, ma quella sera io e i miei colleghi ci siamo inquietati davvero. Era tutto deserto, fuori si gelava e gli squilli riempivano la libreria...
 Non vi guasto le tre tavole di cui sotto (che domani rimaneggio quel minimo che so rimaneggiare con photoshop per mettere almeno la firma del blog, ma stasera non avevo proprio tempo).
 "La telefonata fantasma. Una storia di Halloween".





8 commenti:

  1. "Quasi": la differenza starà lì? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coincidenze? Io non credo... ;D

      Elimina
    2. Non adamkadmonizzare per carità!

      Elimina
  2. Wow...da brividi! Ed è capitata proprio a ridosso di Halloween, per giunta... Ci credo che tu e le tue colleghe vi siete impressionate! Io non sarei andata a controllare al piano di sopra per tutto l'oro del mondo...non da sola almeno. XD

    RispondiElimina
  3. Ahahahah...scherzo vecchio.

    -Sei un dipendente/commesso
    -Cambi la suoneria e metti quella esterna per le chiamate interne (facile se sai come fare)
    -Tieni un cellulare in tasca e chiami il negozio
    -Tu o il tuo collega complice andate a controllare e vi fingete preoccupati
    -La collega fissata con le storie di fantasmi inizia a dare di matto
    -Tu e il tuo complice osservate la collega e vi fatte grosse e grasse risate sotto i baffi
    -Tu e il tuo complice avrete una storia da raccontare per anni alle spalle della collega

    Sorry, sei stata trollata alla grandissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biker babe non capisco la tua teoria.eravamo in tre li e nessuno poteva chiamare senza essere visto in 1 mq dietro la cassa.La chiamata interna si può fare solo da due telefoni interni.Posso assicurare che non sono ancora così rincoglionita da non capire se il telefono a 5 cm da me sta squillando davvero o se il suono proviene dalla tasca di un collega dietro.

      Elimina
    2. Penso che si riferisse al fatto di cambiare la suoneria del telefono fisso della libreria, e poi simulare una chiamata interna attivata col cellulare nascosto in tasca (e quindi non è dalla tasca che parte lo squillo)

      Elimina
    3. Continuo a pensare che sia una teoria troppo laboriosa (e conoscendo i due che stavano con me non vedo chi avrebbe mai avuto l'idea di farlo). Ovviamente non credo ai fantasmi, ma magari a qualche famoso errore di linea che spiega tutti i film horror

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...